Telefono Email Custom Custom

EFFETTI DELLA MUSICA sulle prestazioni degli ESERCIZI di RESISTENZA

La ricerca nel campo ha costantemente dimostrato un effetto ergogenico della musica sulle prestazioni degli esercizi di resistenza (come la corsa, il ciclismo, il nuoto, il triathlon).

In questo studio, pubblicato su Strength and Conditioning Journal, l’autore mira a riassumere e valutare criticamente la ricerca in questo ambito.

In particolare, gli studi hanno riportato che l’ascolto della musica prima dell’esercizio o durante l’esercizio può migliorare la forza, la resistenza muscolare, la velocità e la potenza. Sebbene in molti (ma non in tutti gli studi) sia stato osservato un miglioramento delle prestazioni, diversi fattori come il tempo musicale, il volume e la preferenza del genere possono modulare l’effetto ergogenico della musica

Un effetto ergogenico è comunemente riportato con musica a ritmo più veloce (>120 bpm) impostata su un volume di 70-80 decibel.

L’uso delle preferenze individuali, per quanto riguarda il genere musicale, sembra produrre l’effetto di miglioramento delle prestazioni più coerente.

 Oltre a questi fattori, il contenuto dei testi, l’armonia e la melodia sono anche fattori che possono determinare il potenziale ergogenico della musica. 

Utilizzando alcune delle raccomandazioni qui delineate, gli individui possono sfruttare e ottimizzare gli effetti ergogenici della musica sulle prestazioni degli esercizi di resistenza.

https://journals.lww.com/nsca-scj/abstract/9000/effects_of_music_on_resistance_exercise.99147.aspx

Condividi l'articolo
Immagine predefinita
Cristina Romagni